Sr Laura, ex alunna del san Tomaso, ora giovane FMA

Abbiamo intervistato una nostra ex allieva che il 6 agosto ha fatto la sua prima professione come Figlia di Maria Ausiliatrice, nella Chiesa del Sacro Cuore a Roma.

Siamo certi che la sua testimonianza possa dire qualcosa ad ognuno di noi.

Nome: sr. Laura Ziliani.

Anni: 27.

Dove abiti (o meglio dove abitavi)? A Fosdondo di Correggio.

Per quanti (e quali) anni hai frequentato il San Tomaso? Ho frequentato il san Tomaso per 8 anni, dal 1999 al 2007, la scuola media e il liceo della comunicazione opzione socio psico pedagogica.

Qual’è uno dei ricordi più belli della scuola? I ricordi belli sono davvero tanti, però metto in evidenza gli anni in cui io ero al dopo scuola e avevo come insegnate sr. Gabriella Savoia che mi ha fatto conoscere il Movimento Giovanile Salesiano e il laboratorio di scenografia e costumi che culminava sempre in meravigliosi spettacoli teatrali, è stato un mezzo per scoprire alcune mie qualità.

E uno dei più brutti? La fatica di testimoniare la fede in classe durante gli anni del Liceo e quando abbiamo smesso di fare gite di più giorni perché non c’erano docenti disponibili.

Chi ti ha fatto conoscere don Bosco e Madre Mazzarello? Don Bosco lo ho conosciuto per primo grazie alle grandi feste in suo onore che la scuola proponeva e mi sembra di capire tuttora continua a proporre. Madre Mazzarello me l’ha fatta conoscre sr. Luisa Menozzi dandomi da leggere la sua biografia “Donna di ieri e di oggi” e le sue lettere “la Sapienza della vita”.

Chi ti ha fatto innamorare di don Bosco e Madre Mazzarello? Frequentando il Movimento Giovanile Salesiano mi sono sempre più innamorata di questi due grandi santi.

Quale ruolo hanno avuto le suore nella tua esperienza scolastica? Un ruolo fondamentale, mi hanno fatto sentire sempre a casa e inoltre mi hanno accompagnato nel discernimento iniziale.

Ci parli di qualcuna di loro? È difficile parlare solo di qualcuna ma ci provo: Ricordo sr Dantina (ora mi accompagna dal cielo) che distribuiva le merendine sempre con un grande sorriso e una sua espressione tipica era “che ti venga la coda”, ricordo le mie insegnanti di religione ( Sr Enrica Martinioni e sr Anna Maria Frison), ricordo sr Gabriella Savoia, la chiamavamo sr Pocaontas, al doposcuola ero la sua Sansonait, ricordo sr Luisa Menozzi, la sua vita così piena di gioia ha fatto nascere in me delle domande, tanto da spingermi ad andare da lei e dirle: “ io vorrei diventare come te, mi aiuti a capire cosa vuol dire?” lei è la prima che mi ha accompagnato spiritualmente per mettere a fuoco la mia Vocazione. Infine ricordo sr. Cristina Festa che insieme alle sorelle che ancora ci sono mi hanno dato l’opportunità di condividere momenti di vita fraterna in comunità.

Cosa vorresti dire ai ragazzi che oggi frequentano il san Tomaso? Non abbiate paura di lasciarvi interpellare, e se vi nascono delle domande non tenetele dentro ma fatevi accompagnare! Ne vale la pena!

Grazie mille!!!

P1010982