VISITA DELL’ARCIVESCOVO GIACOMO MORANDI

Venerdì 1 settembre, presso la basilica di San Quirino, in Correggio, si è svolta una speciale Santa Messa di inizio anno scolastico dell’istituto San Tomaso. La celebrazione è stata infatti presieduta dall’Arcivescovo Giacomo Morandi e ha visto la partecipazione non solo del personale della scuola, ma anche di famiglie e fedeli delle diverse realtà parrocchiali, uniti in questo momento di ringraziamento e preghiera. Dopo la Santa Messa, l’Arcivescovo Morandi ha offerto un ulteriore momento di meditazione agli insegnanti, presso l’aula multimediale della scuola.

La riflessione dell’Arcivescovo Morandi ha posto l’attenzione su due aspetti distintivi dell’essere cristiani: la chiamata alla santità e la necessità della vigilanza.

L’Arcivescovo Morandi ha inoltre ribadito come la scuola possa divenire luogo di crescita integrale della persona, in cui si è accolti e amati, accompagnati alla scoperta delle meraviglie che Dio ci dona, sostenuti e protetti, ma anche spronati ed incitati a mettersi in gioco, cogliendo il mistero che rende l’esistenza umana così preziosa, proprio perché non banale e non programmabile, bensì unica e irripetibile.

In tal senso davvero l’educazione diventa ‘cosa di cuore’, come diceva San Giovanni Bosco, si fonda sulla relazione umana, si rafforza dall’incontro con gli altri e si completa in Dio.

In una società spesso contagiata dal sospetto e dalla diffidenza, la scuola diventi luogo dove coltivare la santità, educare alla pienezza, dove la luce di Dio possa risplendere negli sguardi e nei gesti di chi la frequenta, dove si dia tempo alla relazione nello spazio della quotidianità.

Grazie a Dio per questi momenti, che ci fanno riscoprire il valore e la forza dell’essere comunità.

Buon anno scolastico a tutti!